Home Press Area News New Gluten World, costituito lo spin-off

Search

New Gluten World, costituito lo spin-off

new-gluten-world-1.jpg

Formalmente costituita la società che accompagnerà il cosiddetto metodo Gluten Friendly (ufficialmente riconosciuto dal Ministero dello sviluppo economico attraverso la concessione del Brevetto Italiano, in via di protezione in altri 105 Paesi del mondo) dalla ricerca alla produzione industriale. Si tratta della New Gluten World: spin-off nato dalla consolidata collaborazione tra l'Università di Foggia e Casillo Group. Limitatamente al settore agroalimentare, si tratta del più grande spin-off d'Europa sia per cifre sia per obiettivi.

Presidente della New Gluten World – attualmente in corso di registrazione presso la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Foggia – la prof.ssa Carmen Lamacchia, anima scientifica del brevetto UniFg insieme al prof. Aldo Di Luccia e alla dott.ssa Carmen Gianfrani; partner industriale, con una quota che progressivamente salirà fino al 24,99%, Casillo Group che ha sin dall’inizio sostenuto il lavoro di ricerca con un contributo di 800mila euro.

Complessivamente l'operazione scientifica e commerciale alla base del New Gluten World raggiungerà un budget di 2 milioni di euro rappresentando uno degli investimenti più significativi del settore mai stati realizzati tra un'azienda privata e un ente pubblico.

«Sarà il fiore all'occhiello della nostra presenza a Expo – ha dichiarato Pasquale Casillo, presidente Casillo Groupe rappresenta, anche per noi, una delle scommesse imprenditoriali più ardite e suggestive che la nostra azienda abbia mai intrapreso. Noi ci crediamo, crediamo nel lavoro che sta svolgendo l'Università di Foggia e nei risultati che, di volta in volta, stanno arrivando. Il nostro sostegno alla ricerca Gluten Friendly, come detto diverse volte, non deve essere ritenuto un intervento di tipo mecenatistico piuttosto un contributo per concorrere al miglioramento della condizione di vita di milioni di celiaci in tutto il mondo. Siamo entrati nello spin-off perché assistiamo, quotidianamente, ai risultati e ai progressi della ricerca condotta dalla prof.ssa Carmen Lamacchia e perché stiamo, noi stessi, contribuendo a rendere il processo realizzabile a livello industriale in condizioni di economicità. Anche su questo piano i risultati sono estremamente incoraggianti. Siamo i leader mondiali della commercializzazione dei cereali e non potevamo mancare a un appuntamento che può cambiarne radicalmente la concezione».

Proprio presso i laboratori Casillo Group, a Corato, prosegue la fase industriale del processo di detossificazione del glutine, attraverso cui le sue proteine vengono rese sostanzialmente innocue anche per i celiaci. I risultati ottenuti stanno portando a evidenti miglioramenti nel settaggio della metodica a livello industriale e quindi a esiti che stanno andando oltre le migliori previsioni.

«Proseguiamo tuttavia senza facili entusiasmi – ha aggiunto la prof.ssa Carmen Lamacchia, ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell'Ambiente dell'Università di Foggia e presidente del neonato spin-off New Gluten Worldanche se i risultati che stiamo ottenendo fanno davvero ben sperare. La nascita dello spin-off garantisce che, oltre al grande impegno profuso dall'Università di Foggia, il partner che abbiamo scelto crede veramente in quello che abbiamo scoperto e che intendiamo trasformare in produzione industriale. Devo, personalmente, all'Università di Foggia e alla Molino Casillo SpA non solo fiducia ma anche rispetto e grande considerazione, per aver accettato una sfida che solo pochi mesi fa sembrava presentare molte incognite».

Casillo Group, main partner dell’official sponsor Farine Varvello del Cluster Cereali e Tuberi, porterà all’Expo diverse esperienze didattiche e scientifiche, fra queste grande spazio sarà riservato al brevetto del cosiddetto Gluten Friendly attraverso alcuni appuntamenti dedicati organizzati in collaborazione con l'Università di Foggia.