Home Press Area News Insieme per fare di più e meglio. Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia.

Search

Insieme per fare di più e meglio. Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia.

WFPLa solidarietà esiste attraverso gesti concreti. Questo assunto ha preso forma e consistenza lo scorso 15 dicembre, quando il Comitato Italiano per il Programma Alimentare Mondiale- WFP, nelle persone di Silvia Conti – Presidente del Comitato Italiano WFP – e di Vincenzo Pirato – Presidente del Comitato Italiano WFP per la Puglia - e il Gruppo Casillo, nelle persone di Beniamino Casillo – Amministratore Delegato – e Domenico Mazzilli – Direttore Amministrazione, Finanza e Controllo, hanno siglato un accordo di collaborazione a favore del programma di alimentazione scolastica del WFP in Gambia.


Obiettivo dell’accordo è lo sviluppo in Gambia di un sistema in grado di soddisfare il fabbisogno quotidiano di cibo, nel rispetto delle abitudini alimentari locali e delle peculiarità del territorio di riferimento, garantendone, inoltre, la distribuzione capillare nelle mense scolastiche.


“Questo progetto, spiega Vincenzo Pirato, intende fornire anche un'adeguata formazione circa le tecniche di coltivazione, che potranno essere messe in pratica negli orti scolastici per la produzione di materie prime di base, il tutto a sostegno di una produzione di cibo consapevole e rispettosa degli standard di qualità”.


“Contribuire alla realizzazione di questo importante progetto, aggiunge Beniamino Casillo, significa contribuire alla scrittura delle pagine di una nuova storia che parla di un futuro migliore e più giusto, in cui chi sta meglio mette le proprie forze e la propria conoscenza al servizio di chi vive situazioni di crisi e di emergenza. La lotta alla fame nel mondo ci vede e ci vuole tutti coinvolti”.


Proprio la lotta alla fame nel mondo rappresenta la mission del WFP, agenzia delle Nazioni Unite che dal 1963 risponde tempestivamente alle emergenze, salvando vite umane e portando cibo agli affamati e a chi è più vulnerabile. Il WFP lavora anche perché gli affamati possano raggiungere una sicurezza alimentare nel futuro, attraverso programmi di assistenza alimentare che siano strumentali alla costruzione di beni, alla diffusione della conoscenza e alla crescita di comunità più forti e più dinamiche. Un esempio è il programma di pasti scolastici: il WFP fornisce cibo a scuola a più di 20 milioni di studenti. Il cibo, sotto forma di pasti scolastici, incoraggia le famiglie a mandare i propri figli a lezione, dando loro anche una speranza in un futuro migliore.


Dal 2005 il Comitato Italiano sensibilizza e raccoglie fondi in Italia per il WFP, sposandone in toto la filosofia e le attività. Il Comitato Italiano conta all'attivo centinaia di collaboratori che, nelle vesti di soci, volontari e simpatizzanti, lavorano seriamente per costruire un mondo libero dalla fame.

 

Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia   Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia_1   Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia_2

Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia_3   Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia_4   Gruppo Casillo e Comitato Italiano WFP contro la fame in Gambia_5